Post in evidenza

PERCHE' E' COSI' IMPORTANTE IL BACINO PER LA NOSTRA SCHIENA


Nella pratica quotidiana molte persone che si rivolgono alle mie cure lamentano dolori che possono essere collocati nella parte alta dei glutei. Molto spesso questi problemi vengono confusi per mal di schiena, in altri casi invece concorrono a provocare anche rigidità al tratto lombare. La causa scatenante di questa sintomatologia sovente è da ricercare nella rigidità della muscolatura del bacino. Questa condizione può essere frutto di diverse cause.


Molto spesso il tutto parte da un appoggio plantare scorretto; la rotazione dell’asse di tibia e perone che consegue ad un appoggio errato genera quasi sempre delle disfunzioni muscolari a carico dei glutei, del piriforme, dei flessori dell’anca oppure degli ischiocrurali. Tutte condizioni che sono in grado di generare uno squilibrio che può trasformarsi i dolori acuti. Nello stesso modo posture errate, oppure un sovraccarico limitato ad alcuni distretti muscolari può generale nello stesso modo degli squilibri e da qui casuari i classici dolori.


COME INTERVENIRE.

La prima cosa da fare e verificare che i dolori riferiti siano realmente da addebitare a questo comparto scheletrico. Dopo esserci assicurati di questo è necessario verificare gli atteggiamenti errati della postura, analizzare i differenti distretti muscolari per comprendere se ci siano delle debolezze e delle forti rigidità e in ultima battuta iniziare un percorso di trattamenti che possa alleviare i dolori cercando di riequilibrare la funzionalità dei muscoli.


Sovente per riuscire a dare sollievo al corpo di queste persone è necessario intervenire in modo molto articolato, attraverso esercizi di allungamento muscolare, con mobilizzazioni delle articolazioni, con manipolazioni selettive e con un programma di ginnastica posturale che permetta di stabilizzare i risultati ottenuti e di ribilanciare la muscolatura andando a rinforzate le catene muscolari indebolite.


Post recenti