Post in evidenza

PERCHÉ VIENE IL MAL DI SCHIENA


Il mal di schiena lombare è una patologia che attanaglia un numero sempre maggiore di persone. Si stima che l’80% della popolazione adulta ne soffra almeno una volta nella vita. Quello che bisogna sapere è il perché viene il mal di schiena e quali sono nella maggior parte dei casi le strutture dolenti.

Spesso alla base dei dolori alla schiena vi sono delle problematiche strutturali della colona. Compressioni del disco, protrusioni, ernie,oppure listesi o schisi del corpo vertebrale. Queste sono tutte situazioni che modificano la postura della persona, alterando così la distribuzione dei pesi e il lavoro della muscolatura. Vi possono poi essere cause diverse quali un appoggio plantare scorretto o un disallineamento degli arti, ma quasi sempre anche in questi casi si ricde nei deficit descritti sopra.

Con questo post però non vogliamo sviluppare e descrivere in modo più approfondito le cause strutturali, ma verificare quali sono i tessuti che scatenano il dolore.

Abbiamo accennato prima ai dolori muscolari causati dal cedimento di alcune strutture della colonna, sono proprio questi tessuti quelli che maggiormente accendono i sintomi dolorosi. Dobbiamo immaginare il bacino e la colonna come un insieme articolare molto instabile, tenuto in equilibrio dal lavoro sinergico di diversi muscoli, sia legati alla schiena che alle gambe. La presenza di un disco che non svolge più il suo lavoro altera l'equilibrio muscolare, portando a carichi disarmonici, dove muscoli agonisti si irrigidiscono e antagonisti si stirano o viceversa. il tutto senza un giusto compenso.

in queste situazione è possibile che la muscolatura maggiormente sotto stress possa contarsi creando così una contrattura, causa primaria del dolore. avviene anche che sempre a causa di una schiena instabile per colpa di una protrusione sia possibile che gli sforzi quotidiani non riescano ad essere svolti in modo naturale, portando così ad un problema similare. Infine una muscolatura troppo debole per uno scarso allenamento non è in grado, di svolgere il lavoro di protezione necessario a rendere la schiena stabile.

in questo breve post abbiamo posto l'attenzione sulla muscolatura interessata alla protezione e stabilizzazione della schiena come una delle principali cause del dolore. Infatti se la causa primaria del problema spesso risiede a livello strutturale, la manifestazione dolorosa causata da questo scompenso colpisce la muscolatura.

COME AFFRONTARE QUESTO PROBLEMA?

1)La prevenzione è sempre la strategia migliore, quindi lavorare con esercizi di ginnastica posturale che rinforzino il corsetto lombare, diano mobilità e migliorino la propriocettività delle strutture è la soluzione migliore. in questo modo si mettendo i muscoli nella condizione di sorreggere la schiena, proteggerla riducendo così l'insorgenza delle tensioni muscolari.

2 )attraverso esercizi di stretching è possibile mettere i muscoli nella condizione di supportare al meglio la schiena. un buon lavoro di allungamento stira le fibre muscolari, vascolarizzandole e dando così modo ai muscoli di depurarsi per poter lavorare al meglio.

3) La massoterapia decontratturante è un ottimo rimedio per risolvere le contratture che molto spesso attanagliano la schiena generando fastidiosi dolori. Un buon massaggio profondo , che riesca a mobilizzare i muscoli allentando le tensioni può essere il rimedio migliore in fase di dolore muscolare acuto.

HOME